Centro Storico

A sud di Piata Universitatii si trova il vecchio Centro Storico di Bucarest con le rovine della Corte della Principessa, costruita nel XV secolo da Vlad Tepes, meglio conosciuto come Dracula, e i locali più alla moda della città. Conosciuto anche come quartiere Lipscani dal nome di una delle sue vie principali, questa zona ha un fascino unico grazie al perfetto connubio di storia, cultura e vita notturna.

Questo groviglio di strade, che nel 1400 brulicavano di artigiani e commercianti, è stato trasformato dopo decenni di abbandono in un quartiere di lusso mettendo in risalto il mix di stili architettonici, dal barocco al neogotico, dal neoclassico fino al liberty, dei suoi palazzi. Oggi la zona è ricca di gallerie d’arte, negozi d’antiquariato e caffetterie.

Da vedere la Chiesa della Vecchia Corte, o Biserica Curtea Veche, risalente al 1559 e considerata la più antica di Bucarest, per due secoli al suo interno sono stati incoronati i principi rumeni, la Chiesa di Stavropoleos, minuscola e incantevole, e il Museo Nazionale di Storia. Nel quartiere Lipscani si trova anche la Banca Nazionale di Romania, ospitata all’interno di uno degli edifici più famosi della Romania progettato dagli architetti francesi Cassien Bernard e Albert Galleron nel 1885. Costruito in stile neoclassico francese, l’edificio vanta una facciata con colonne corinzie e un’enorme salone centrale.

Dove dormire vicino Centro Storico

Cerchi un Hotel vicino Centro Storico? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Centro Storico