Bucarest

La capitale della Romania è una metropoli moderna e dinamica, con un fascino unico e tante cose da vedere tra palazzi, chiese, strade e monumenti.

Lasciatasi alle spalle ormai definitivamente il durissimo XX secolo, che l’ha vista al centro di guerre, dittature e catastrofici eventi naturali, Bucarest sta provando con tutta sè stessa a rialzarsi, e a mostrare al mondo il suo lato migliore. L’ingresso della Romania nell’Unione Europea del 2007 ha certamente agevolato il compito, portando con sè investimenti che hanno migliorato le infrastrutture e l’aspetto generale della città, che oggi è un mix unico di palazzi novecenteschi, ampi parchi e giardini, e un bel po’ di atmosfera post-sovietica.

Bucarest è solitamente la porta d’ingresso al paese, e spesso viene snobbata da chi decide di intraprendere un viaggio in Romania, a favore delle più rinomate città di Sighisoara e Brasov, dei monti Carpazi e dei monasteri della Bucovina. Ma saltarla sarebbe un errore: la capitale si merita una visita, fosse soltanto per visitare l’immenso Palazzo del Parlamento, voluto da Ceausescu per sottolineare le sue manie di grandezza: è l’edificio più pesante del mondo, il secondo più grande del mondo per estensione e il terzo in volume.

Interessante poi un giro nella città vecchia, che oggi è il centro turistico della città, e una visita alle numerose chiese ortodosse, imponenti dall’esterno, bellissime dall’interno. Ma ci sono numerose cose da fare e da vedere a Bucarest, che rendono la città decisamente meritevole di una sosta di un paio di giorni.

Quando andare a Bucarest

Bucarest è una città che si presta ad essere visitata durante tutto l’anno. Le stagioni seguono il ritmo dell’Europa continentale, con inverni più freddi di quelli italiani, ed estati più fresche anche se non mancano i giorni di calura. Autunno e primavera sono ottimi, ma attenzione alle precipitazioni.

Diventa quindi questione di preferenze: Bucarest a dicembre si anima con luci di Natale e mercatini, l’atmosfera è quella classica (e meravigliosa) di una capitale europea sotto Natale, ma per contro le giornate sono corte e le temperature sono basse. D’estate potrete sfruttare giornate lunghe e soleggiate, ma la città, specialmente nelle settimane centrali d’agosto, tende a svuotarsi poichè la gente del posto parte per le vacanze. Il consiglio è quindi quello di non lasciarsi influenzare dalla stagione, ma partire non appena ne avrete l’occasione.

Cosa vedere a Bucarest

L’imponente Palazzo del Parlamento a Bucarest

Contrariamente a quello che si pensa, a Bucarest le cose da vedere ci sono eccome. Alcune si trovano in centro o ai suoi margini, e quindi sono raggiungibili tranquillamente a piedi. Altre sono un po’ più distanti, pertanto è conveniente affidarsi al trasporto pubblico locale, rapido ed economico.

Non mancano poi le occasioni per lo shopping: dai mercatini tipici dell’Europa dell’est ai moderni centri commerciali, troverete sicuramente qualcosa che fa per voi. Ma per sfruttare al meglio il tempo a disposizione, ecco quali sono le 5 attrazioni più interessanti di Bucarest.

Città vecchia

Strada Lipscani, București, Romania

La città vecchia di Bucarest, o Centru Vechi in romeno, coincide con la zona turistica della città. Contrariamente a quanto si possa pensare, non ci sono mura medievali o porte imponenti che la delimitano: soltanto il fiume Dambovita a sud, e le vie Calea Victoriei a ovest, Bulevardul Brătianu a est e Regina Elisabeta a nord.

Questa zona della città è tutto ciò che è rimasto in piedi dalle devastazioni della Seconda Guerra Mondiale – specialmente durante i bombardamenti alleati del 1944 – e della dittatura comunista, il cui sciagurato piano regolatore previde la distruzione completa di un quinto della città, per far spazio ad enormi viali ed imponenti edifici governativi. Pertanto, tutto ciò che è ancora in piedi nel centro storico di Bucarest è una sorta di miracolo.

Passeggiando nelle strade della città vecchia di Bucarest si possono ammirare palazzi storici che sorgono a fianco di locali notturni, ristoranti, bar e club, alcuni dei quali purtroppo costretti a chiudere alla fine del 2015, a causa dell’elevato rischio sismico. La strada principale della città vecchia è Lipscani, oggi pedonale, dove si possono trovare numerosi negozi di artigianato, abbigliamento e souvenir. Alcuni edifici della zona sono poi occupati da rom e sinti, che danno un tocco di colore e folklore alla zona.

Palazzo del Parlamento

Strada Izvor 2-4, București, Romania (Sito Web)

Il Palazzo del Parlamento di Bucarest, o Palatul Parlamentului in lingua romena, è senza dubbio il simbolo della città. Oggi sede del parlamento della Romania, è un edificio immenso alto 84 metri, che occupa una superficie di 365 mila metri quadri. Il suo incredibile peso di oltre 4 miliardi di chilogrammi lo rende l’edificio più pesante al mondo, tanto che ogni anno sprofonda di 6 millimetri nel terreno.

Costruito tra il 1984 e il 1997 da un team di architetti guidati da Anca Petrescu, fu ordinato dal dittatore comunista Nicolae Ceausescu per esaltarne il culto della personalità. L’edificio durò poco, in quanto nel dicembre 1989 la rivoluzione romena ribaltò il regime. Oggi ospita la Camera e il Senato del parlamento della Romania, anche se ne viene occupato soltanto il 30% della sua enorme superficie: delle 1100 stanze presenti, circa 700 sono vuote.

Ateneo rumeno

1, Strada Benjamin Franklin 1-3, București 030167, Romania (Sito Web)

L’ateneo romeno, o Ateneul Român, è una sala concerti aperta nel 1888. E’ un edificio circolare con una splendida cupola al centro, e un ingresso con un colonnato dallo stile neoclassico. Si affaccia su una splendido parco, e tutto l’insieme è senza dubbio uno dei luoghi di Bucarest più piacevoli da visitare.

All’interno, al piano terra vi è una sala conferenze adornata di stucchi e statue, mentre la sala concerti principale è in grado di ospitare circa 650 persone. All’interno vi è un enorme affresco che corre per tutta la circonferenza dell’edificio, che rappresenta i momenti più importanti della storia della Romania dall’epoca romana al 1918.

Museo Nazionale di Arte Romena

Calea Victoriei 49-53, București 010063, Romania (Sito Web)

Il Muzeul Național de Artă al României, o museo nazionale di arte romena, si trova all’interno del Palazzo reale di Bucarest, uno degli edifici più importanti della città. Il palazzo fu residenza dei re di Romania fino al 1947, anno dell’instaurazione del regime comunista, ed è la residenza reale più grande e importante del paese. Dal 1947 ospita il museo nazionale d’arte, e al suo interno si possono ammirare collezioni dei più importanti pittori romeni, oltre ad una galleria di artisti internazionali che ospita lavori di Tintoretto, El Greco, Domenico Veneziano, Rembrandt e Monet.

Vi è poi una sezione dedicata all’arte medievale, dove sono messi in mostra lavori e opere salvate dalla distruzione del periodo comunista, e due sale che ospitano esibizioni temporanee. Interessante poi l’area dedicata all’arte moderna, con sculture e quadri dei più quotati artisti romeni.

Parco Tineretului

Sector 4, București, Romania (Sito Web)

Il parco Tineretului, o “parco della gioventù” in italiano, è uno dei parchi pubblici più grandi di Bucarest. Si trova a sud della città, nel settore 4, ed è un’oasi di pace e tranquillità dove recarsi per sfuggire al caos della metropoli. Il parco risale al 1965, pianificato dall’architetto Valentin Donose, costruito in un’area che durante quegli anni subì un rapido sviluppo.

Il parco comprende un lago navigabile, dove d’estate vengono noleggiati pedalò e barche a remi, e la Sala Polivalenta, uno spazio usato per concerti ed eventi sportivi al chiuso. Nella zona sud-est del parco si trova un’area dedicata ai bambini, dove c’è un piccolo luna park, oltre a una zona per i più grandi con bar all’aperto e attrazioni di vario tipo. Per spostarsi comodamente all’interno del parco è a disposizione un trenino elettrico.

Come arrivare

Bucarest è servita dall’aeroporto internazionale Henri Coanda, noto anche come aeroporto di Bucarest Otopeni dal quartiere in cui sorge. E’ l’aeroporto più grande del paese, con oltre 13 milioni di passeggeri in transito ogni anno, e garantisce collegamenti con tantissime città d’Italia. Raggiungere Bucarest è quindi facilissimo, ma è anche economico: le compagnie low cost affollano lo scalo della capitale, e prenotando con il giusto anticipo si riescono ad ottenere tariffe davvero concorrenziali.

Per chi si trova già in Romania, Bucarest si trova nel sud del paese. Chi arriva dalle coste del Mar Nero può raggiungerla tramite l’autostrada A2, chi arriva dalla zona ovest tramite l’autostrada A1, mentre da nord ci si arriva prendendo l’autostrada A3 a Pitesti.

Infine, Bucarest è raggiungibile anche dall’Italia via terra, anche se il viaggio non è dei più corti. Da Roma ci vogliono quasi 24 ore, attraversando il confine con la Slovenia a Trieste, e poi procedendo passando per Maribor, Budapest, Arad, Timisoara e Pitesti. E’ possibile viaggiare senza problemi con un mezzo proprio, o affidarsi alle numerose compagnie di autobus che collegano Italia e Romania.

Dove dormire

Dati i prezzi medi degli hotel davvero bassi, è consigliabile di dormire in pieno centro, o negli immediati dintorni, in modo da potersi spostare a piedi per visitare gran parte delle attrazioni della città. Ci sono piccole pensioni a conduzione familiare e tantissimi appartamenti, ma anche hotel a 3 o 4 stelle che garantiscono servizi di alto livello e standard degni di una capitale europea. Poco fuori dal centro ci sono numerosi hotel più grandi, spesso appartenenti alle grandi catene internazionali.

Se cercate pace e tranquillità, e allo stesso tempo volete dormire in un posto strategico, scegliete un hotel nei dintorni dell’aeroporto. Troverete tutti i comfort dedicati ai viaggiatori business, e allo stesso tempo potrete raggiungere la città in modo molto semplice ed economico, grazie all’autobus 783 Express che conduce direttamente in centro.

Come spostarsi

Le opzioni per muoversi a Bucarest sono tante, tutte molto economiche. Tanto per cominciare, la città è dotata di 4 linee metropolitane, chiamate M1 (gialla), M2 (blu), M3 (rossa) e M4 (verde). Eccetto la M4, che collega la stazione ferroviaria Gara de Nord ai quartieri ovest della città, le altre tre linee passano tutte per Piata Unirii, l’enorme piazza situata a sud della città vecchia. La metro è gestita dalla società Metrorex, e i treni viaggiano dalle 5 del mattino alle 23:00.

In alternativa, è possibile muoversi a Bucarest utilizzando gli autobus e i tram, che viaggiano dalle 5 del mattino alla mezzanotte. Questa parte del trasporto pubblico cittadino è gestita dalla compagnia RATB, e i biglietti possono essere acquistati presso qualunque negozio che ne espone l’adesivo. E’ possibile comprare un biglietto di corsa singola, o anche abbonamenti giornalieri e settimanali. Non è possibile acquistare il biglietto a bordo, e una volta saliti sul mezzo va validato, pena una multa di 50 lei.

Infine, è possibile muoversi per Bucarest utilizzando i Maxi-Taxi, essenzialmente dei minivan a 8-10 posti, che collegano il centro della città con le principali attrazioni turistiche. In questo caso, il biglietto si acquista direttamente a bordo.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Bucarest che vi consigliamo di non perdere.

Dove si trova Bucarest

Vedi gli Hotel in questa zona

Bucarest si trova nel sud della Romania, a circa 200 chilometri dalla costa del Mar Nero e a circa 100 chilometri da Ruse, la città della Bulgaria più vicina. Si trova in una parte strategica del paese, al centro della pianura Valacca, a sud dei Monti Carpazi, i quali si raggiungono in poco più di 2 ore di auto, percorrendo circa 150 chilometri.

Bucarest è l'unica metropoli del paese, con quasi 2 milioni di abitanti. La seconda città più grande della Romania è Cluj-Napoca, con poco più di 300 mila abitanti, che si trova a 450 km e oltre 6 ore di auto in direzione nord. Anche la terza città della Romania, Timisoara, è piuttosto distante da Bucarest: oltre 500 chilometri in direzione nord-ovest, per un viaggio di quasi 7 ore.

Approfondimenti su Bucarest

Cosa vedere a Bucarest

Cosa vedere a Bucarest

Dove dormire a Bucarest

Dove dormire a Bucarest

Voli per Bucarest

Voli per Bucarest

Bucarest è una capitale facilmente raggiungibile da tutta l'Europa grazie al suo aeroporto internazionale raggiunto anche da voli low cost diretti dall'Italia.
Meteo Bucarest

Meteo Bucarest

Trasporti a Bucarest

Trasporti a Bucarest

Hotel consigliati a Bucarest

Hotel consigliati a Bucarest

Divertimenti a Bucarest

Divertimenti a Bucarest

Calcio a Bucarest

Calcio a Bucarest

Mangiare a Bucarest

Mangiare a Bucarest

Aeroporto di Bucarest

Aeroporto di Bucarest

Terme di Bucarest

Terme di Bucarest

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.3 su 35 voti

Località nei dintorni

Condividi