Come arrivare in Romania

Per arrivare in Romania è possibile utilizzare tutti i mezzi possibili: aereo, treno, autobus e auto. Riportiamo pregi e difetti di ogni soluzione.

Arrivare in Romania non è difficile. La distanza che la separa dall’Italia non è certamente breve, si parla di circa 2000 chilometri, ma grazie all’abbondanza di alternative il viaggio è ampiamente fattibile e soprattutto economico. E’ possibile utilizzare gli aerei, comodi ed efficienti grazie ai numerosi collegamenti quotidiani tra gli aeroporti italiani o romeni, ma ci sono anche tante linee di autobus che collegano numerose città del nostro paese con la Romania. Ovviamente è possibile viaggiare con un mezzo proprio, e persino in treno, sebbene occorrano un po’ di cambi.

Ecco quali sono le migliori opzioni per arrivare in Romania, con vantaggi e svantaggi per ognuna di esse.

In aereo

Il mezzo in assoluto più rapido per arrivare in Romania è l’aereo. Il tempo di volo dall’Italia è in media di circa 2 ore, e le tratte tra cui scegliere sono decisamente tante, in partenza da praticamente tutti gli aeroporti del nostro paese. Si può atterrare a Bucarest o a Timisoara, i due aeroporti più grandi della Romania; tra i due, è ovviamente Bucarest ad avere una maggior scelta di rotte e orari.

Le tratte tra l’Italia e la Romania sono gestite principalmente dalle compagnie aeree low cost, tra cui Ryanair, Wizz Air e Blue Air, pertanto i prezzi dei biglietti sono spesso concorrenziali: ovviamente per risparmiare il più possibile è necessario prenotare con il giusto anticipo, ma anche sotto data è possibile trovare ottime offerte. Si consiglia invece di prenotare con largo anticipo, anche di diversi mesi, per prenotare voli per le festività di Natale e Capodanno.

In autobus

E’ possibile viaggiare dall’Italia alla Romania in autobus, ma occorre mettere in conto un viaggio decisamente lungo e faticoso. Il viaggio in autobus è lento, considerando che verranno effettuate numerose fermate intermedie per raccogliere altri passeggeri lungo il percorso. Si stimano tra le 30 e le 50 ore di viaggio, in base alla città di partenza e a quella di arrivo. Per dare l’idea, Roma e Bucarest distano tra loro oltre 2000 chilometri, mentre da Milano la distanza scende a “soli” 1880.

Qualunque sia la città di partenza, si esce dall’Italia a Trieste in direzione Slovenia, si attraversa la Croazia passando per Zagabria, si passa poi per l’Ungheria e si entra in Romania alla frontiera di Nadlac. A questo punto, ci sono altri 600 chilometri per arrivare a Bucarest, e un centinaio per raggiungere Timisoara.

Ma viaggiare in autobus porta con sè una serie di vantaggi. Per prima cosa è possibile portare con sè un quantitativo di bagagli ben maggiore rispetto all’aereo, e questo potrebbe essere interessante per chi ha intenzione di rimanere in Romania per diverso tempo. Inoltre, il viaggio via terra è generalmente piuttosto economico, e infine dà la possibilità di apprezzare il paesaggio circostante e di viverlo in maniera più diretta.

Le compagnie di autobus

Le compagnie che effettuano la tratta Italia-Romania sono tantissime, a cominciare dalle famose Eurolines e Flixbus che spesso mettono a disposizione biglietti in offerta. Ci sono poi una serie di tour operator e compagnie di trasporto sia italiane che romene che effettuano la tratta:

In auto/camper

La strada da percorrere per viaggiare tra Italia e Romania con un mezzo proprio, che sia auto o camper, è la stessa dell’autobus: si esce dall’Italia alla frontiera di Trieste, si attraversa Slovenia, Croazia e Ungheria passando per Lubiana, Zagabria e Budapest, e si entra in Romania dalla frontiera di Nadlac, distante una manciata di chilometri da Timisoara.

E’ possibile anche prendere un itinerario alternativo che, lasciata Zagabria, passa dalla Serbia anzichè dall’Ungheria. In questo caso però occorre mettere in conto ore di attese alla frontiera Croazia-Serbia e a quella Serbia-Ungheria, in quanto la Serbia non è parte dell’Unione Europea. Questo itinerario porta anche con sè un possibile problema relativo alla copertura assicurativa del veicolo in Serbia: verificate attentamente con la vostra assicurazione.

Il vantaggio di viaggiare in auto anzichè in bus è evidente: non ci sono fermate intermedie per raccogliere gli altri passeggeri, si viaggia all’interno della propria auto in un ambiente più intimo e si può gestire in completa autonomia il viaggio, magari effettuando qualche sosta nelle belle città che si attraversano.

Per contro, viaggiare in auto porta con sè un costo decisamente maggiore, dato che occorre mettere in conto benzina, autostrada, vignetta slovena e vignetta ungherese, queste ultime necessarie per utilizzare le autostrade dei due paesi. Infine, soprattutto con l’auto, è necessario gestire bene gli spazi a disposizione, poichè viaggiando ad esempio in 4, lo spazio per i bagagli non sarà poi molto.

Attenzione poi alle norme di sicurezza in vigore in ogni paese attraversato, in merito a limiti di velocità, quantitativo di alcool nel sangue e tolleranza alla guida in stato alterato. Si consiglia di informarsi in anticipo sulle leggi slovene, croate, ungheresi e romene prima di intraprendere il viaggio.

Costi

Il costo del viaggio in auto tra Romania e Italia varia enormemente in base alla città di partenza e di destinazione. Di seguito un esempio di costi da sostenere per viaggiare tra l’Italia e Bucarest, passando per Lubiana, Zagabria e Budapest.

A questi costi occorre aggiungere, come accennato in precedenza, il costo per le vignette slovene e ungheresi. Si acquistano nelle aree di servizio lungo l’autostrada, ma accertatevi di farlo prima di entrare nel paese. Il consiglio è quello di acquistare entrambe le vignette in zona Trieste, per essere tranquilli. Il bollino va esposto regolarmente attaccandolo sul parabrezza. Di seguito i prezzi dei bollini:

In treno

Non esistono treni diretti dall’Italia alla Romania, tuttavia chi ama viaggiare in treno avrà comunque la possibilità di farlo: da Vienna infatti partono 3 treni internazionale diretti a Bucarest; per tutti e 3 il viaggio dura circa 19 ore. La stazione di Vienna è raggiungibile comodamente dall’Italia da Roma, Firenze, Bologna, Milano, Verona, Padova, Venezia, Udine e Treviso: si rimanda all’apposita sezione del sito Trenitalia per maggiori informazioni.

Giunti a Vienna, avete la possibilità di scegliere tra questi 3 treni:

Tutti i treni arrivano alla stazione Bucuresti nord (Muzeul Căilor Ferate Române Piața Gării de Nord 10708 Bucuresti).

Voli per la Romania

Voli per la Romania

Voli per Bucarest

Voli per Bucarest

Voli per Timişoara

Voli per Timişoara

Gli aeroporti della Romania

Aeroporto di Bucarest

Aeroporto di Bucarest

Aeroporto di Timişoara

Aeroporto di Timişoara

Aeroporto di Bacău

Aeroporto di Bacău

Aeroporto di Cluj-Napoca

Aeroporto di Cluj-Napoca

Aeroporto di Craiova

Aeroporto di Craiova

Aeroporto di Iaşi

Aeroporto di Iaşi

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.3 su 23 voti
Condividi