Patrimoni dell’umanità UNESCO in Romania

La Romania è una nazione ricca di monumenti e città dichiarate dall'UNESCO patrimoni mondiali dell'Umanità: ben 31. Vediamo quali sono e dove si trovano.

La Romania vanta ben 31 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Nell’elenco ci sono tesori storici, architettonici ed artistici, come i monasteri dipinti e numerosi castelli ma anche incantevoli luoghi naturali e paesaggistici come Delta del Danubio, una delle riserve naturali più preziose della Terra.

Anche il centro storico medievale di Sighisoara, le chiese sassoni fortificate e le chiese in legno di Maramures sono iscritti nella lista dell’Unesco. Se ne avete la possibilità, andate alla scoperta di questi luoghi affascinanti in modo da immergervi completamente nelle tradizioni locali e ammirare monumenti senza tempo.

Le chiese in legno del Maramures

Nella Regione Maramures si trovano 7 siti Unesco, chiese costruite in legno ad incastro cioè senza l’utilizzo di altri materiali, come ad esempio i chiodi.

I monasteri della Moldova

I monasteri dipinti della Moldova e della Bucovina sono ricchi di magnifici e antichi affreschi paragonati spesso ai grandi capolavori dell’arte.

I siti Unesco della Transilvania

Immerse nella natura si trovano le famose fortezze medievali della Transilvania.

Altri Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco