Dobrogea

La Dobrogea, Regione del sudest della Romania confinante con la Valacchia, è bagnata dal Danubio che forma un meraviglioso delta prima di immergersi nelle acque del Mar Nero. Già nell’800 a.C. le navi greche approdarono dal mare che chiamarono Sciti Axaina, il blu scuro, oppure il Pontos Axeinos, il mare non accogliente, e fondarono le città di Callatis, l’odierna Mangalia, Tomis, l’odierna Constanta, Histria, oggi un grande museo all’aperto, Aegyssos, l’odierna Tulcea e Axiopolis, l’odierna Cernavoda. In seguito la Dobrogea è stata conquistata da Dario, da Alessandro Magno, dai Romani e dall’Impero Ottomano e alla fine dell’Ottocento è tornata a far parte della Romania.

La Dobrogea ha due primati geologici: in questa Regione si trovano i Monti Niculitel, le montagne più vecchie del pianeta, e il Delta del Danubio, le terre più giovani del mondo.

Per gli amanti del mare, le spiagge bagnate dal Mar Nero sono l’ideale per le vacanze estive.

Mappa