Parco Nazionale Retezat

Il Parco Nazionale Retezat, il più antico delle Romania, si trova al confine tra la Transilvania e l’Oltenia, nella catena dei Carpazi meridionali, e si sviluppa tra gli 800 e i 2500 metri. Il parco si estende per 38.047 ettari tra valli e laghi glaciali, in tutto 80 di cui 58 permanenti, e ospita 1190 specie di piante superiori, 12 specie di pesci, 185 specie di uccelli, 55 specie di mammiferi.

Il lago di Bucura è il più grande mentre il lago di Zanoaga è il più profondo. Nei laghi vivono alcune specie di pesci che si trovano solamente in Romania.

Tra le piante più preziose ci sono la scarpetta di Venere, alcuni tipo di genziana, lo sparviere, il fiordaliso e la stella alpina.

Tra gli uccelli che perlustrano dall’alto il Parco di Retezat ci sono la magnifica aquila reale, il falco pellegrino, l’aquila anatraia, il biancone, il gallo cedrone, il gufo reale, la civetta nana e la cicogna nera.

Tra la fauna mammifera si incontrano lupi, l’orso bruno, la lince, il gatto selvatico, ma anche il camoscio, il cervo, il capriolo, la lontra e la marmotta.

Passeggiando nelle grotte del Parco di Retezat si possono ammirare alcune specie di pipistrello, tra le quali il rinolfo maggiore (rhinolophus ferrumequinum) e il serotino bicolore (vespertilio murinus).

Parco Nazionale Retezat comprende due aree tra cui una a carattere scientifico dove l’accesso è consentito solo con il permesso del Consiglio dei Monumenti della Natura.

Mappa

Alloggi Parco Nazionale Retezat

Cerchi un alloggio in zona Parco Nazionale Retezat?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Parco Nazionale Retezat
Mostrami i prezzi