Transilvania

La Transilvania è una Regione di rara bellezza e avvolta dal mistero ai piedi dei Carpazi, caratterizzata da un bellissimo paesaggio naturale e da alcune delle città medievali meglio conservate in Europa, come per esempio Brasov. Nella sua storia la Transilvania è stata abitata anche da Magiari, Tedeschi, Ebrei che vi hanno lasciato una forte eredità architettonica, culturale e gastronomica.

Sin dal Duecento i coloni sassoni hanno fortificato le loro città, conosciute con il nome di Siebenburgen: oltre a Brasov, seconda città per numero di abitanti della Romania, troviamo Sibiu, Sighisoara, Cluj Napoca, Bistrita, Sebes e Medias. Per secoli le mura, le torri e le chiese fortificate di queste città hanno protetto gli abitanti dalle invasioni dell’impero ottomano.

Tra i tanti castelli medievali nascosti tra le montagne e i boschi della Transilvania, il più famoso è sicuramente il Castello di Dracula, misterioso e suggestivo anche grazie alla sua architettura gotica, alle alte torri e alle mura bianche, costruito nel XV secolo in posizione dominante sul villaggio di Bran. Molto bello anche il castello di Corvinesti vicino a Hunedoara e la Fortezza di Rasnov costruita nel 1300 dai Cavalieri Teutonici.

In Transilvania inoltre si trovano i bellissimi paesi di Viscri, Calnic, Darjiu, Harman, Prejmer e Biertan, con chiese fortificate sassoni dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Infine, per gli amanti della natura e delle escursioni, il Parco Nazionale Retezat, al confine tra la Transilvania e l’Oltenia, e il Parco naturale dei Monti Apusei sono un’ottima occasione per ammirare alcune specie protette di animali e un ambiente naturale unico. Da non perdere la Grotta di Scărişoara dove si trova il più grande ghiacciaio sotterraneo del continente.

Banato e Crisana

Facente parti della Transilvania in epoche diverse della storia della Romania, le regioni storiche Banato e Crisana si trovano nella parte occidentale del Paese e sono due delle aree più ricche della nazione. Attraversate dal fiume Mures che separa la Crisana a nord, un ex territorio asburgico, dal Banato a sud, sono decisamente influenzate dalla cultura tedesca e dall’architettura Art Nouveau.

Da non perdere la città di Timisoara, conosciuta anche come la città giardino o Piccola Vienna, con le sue bellissime piazze, parchi e giardini, eleganti boutique, caffetterie, ristoranti e un’architettura secessionista, Arad con un’architettura che va dal barocco al neoclassico passando per una fortezza turca del 1550, e Oradea, una delle città più pittoresche della Romania occidentale, dove sono numerosi gli edifici in stile Sezession con le facciate riccamente decorate di rosa pallido, verde, blu e bianco.

Se volete rilassarvi tra terme e centri benessere recatevi a Baile Herculane mentre per gli amanti del trekking l’ideale sono le montagne Bihor, ricche di grotte e cascate, laghi, canyon e ghiacciai sotterranei.

In queste Regioni si trovano numerose imprese e industrie italiane, soprattutto venete.

Approfondimenti

Transilvania in dieci giorni

Transilvania in dieci giorni

Tour dei Castelli

Tour dei Castelli

Strada Transfagarasan

Strada Transfagarasan

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.4 su 47 voti
Condividi